Il Progetto

A distanza di quasi trent’anni dalla sua costruzione (1990) e undici dall’intervento di ampliamento (2008), date alcune problematiche legate al degrado delle pitture interne ed esterne, all’infiltrazione di acqua piovana dal tetto e da alcuni telai delle vetrate, l’associazione Dzogchen di Merigar si è affidata alla supervisione dell’Arch. Donatella Cavezzali (Direttore Scuola di Alta Formazione e Studio Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro-Roma, già nostra collaboratrice per il MACO/Museo di arte e cultura orientale frutto della collaborazione fra il Comune di Arcidosso e la Comunità Dzogchen di Merigar).

 

 

A seguito della Relazione per la conservazione, il restauro e la manutenzione del Gonpa di Merigar a firma  dell' Arch.Donatella Cavezzali a fine 2017 e della Relazione Tecnica, Indagini e prove sulle membrature lignee - Prove geofisiche e Relazione Geologica a firma della Most CND, Monitoring & Structural Testing srl, in data 29.06.2018 si sono concluse le operazioni ed i resoconti delle indagini attuate per il restauro e la manutenzione del Gonpa di Merigar.

 

Nel dettaglio le indagini diagnostiche hanno rilevato alcune anomalie delle strutture lignee sia in elevazione che in fondazione, sia alcune imperfezioni nella giunzione dei pluviali nonchè una configurazione delle copertureche non permette un regolare deflusso delle acque piovane, provocando fenomeni di ristagno e conseguente danneggiamento nei punti individuati.

 

         

 

In seguito alle prove geofisiche c’è stato un sopralluogo del Dott. Geologo Carlo Fasser che ha dato l’indicazione di proseguire la rimozione della vegetazione che cresce tra le fenditure nella roccia e eseguire iniezioni di boiacca per impedire il progressivo deterioramento.

La fase progettuale relativa alle strutture è stata affidata all’Ing. Clara Vitale in collaborazione con la ditta Rubner–Holzbau, che oltre alle strutture lignee provvederà alla posa in opera del nuovo tetto in rame; l’inizio dei lavori, concordato con il responsabile del cantiere, l’Ing. Gaspari, (che si occupa di tutte le realizzazioni della Rubner Holzbau SpA in centro Italia) è previsto per il 29 aprile. Un altro intervento è la sostituzione delle vetrate esistenti che hanno manifestato gravi carenze progettuali (caduta di un finestrone scorrevole–serramenti non ancorati–e incrinatura dei vetri); si è optato per aperture a libro/vasistas e aperture antipanico, lasciando l’ingresso principale a scorrimento automatico; il lucernario dovrà essere sostituito—causa infiltrazioni di acqua dai serramenti— e sarà provvisto di un sistema telecomandato per l’apertura di due finestrini in funzione di “camino” per la circolazione dell’aria (il deflusso dell’aria calda che ristagna nella sala nei mesi estivi).

La fase progettuale è affidata all’Ing. Vitale in collaborazione con la ditta Teken.

Il lavori di restauro inizieranno il 2 maggio 2019.

Sono stati trattati e definiti i costi per i seguenti lavori:

- Struttura lignea e copertura tetto in rame (RUBNER HOLZBAU) per € 158.000 + IVA 10%

- Serramenti in alluminio (TEKEN Srl) per € 58.000 + IVA 10%

- Lanterna (TEKEN Srl) per € 17.000 +IVA 10%

Successivamente a questi interventi si affronterà la fase del rifacimento totale delle pitture esterne, con tecnica manuale e medium pittorico ancora in fase di ricerca, e del restauro dei dipinti interni.

Come potete leggere si tratta di un lavoro “importante” per il bilancio della Comunità Dzogchen di Merigar. Stiamo ponendo la massima attenzione nella scelta delle imprese coinvolte sia dal punto di vista economico che della qualità del lavoro e siamo inoltre impegnati a garantire  una completa e trasparente informazione.

Se volete partecipare con una donazione in denaro cliccate qui per avere indicazioni su come fare.

Fai una donazione per questo progetto

Questo progetto è stato realizzato anche con il contributo 8x1000 dell'UBI, Unione buddhista italiana

Il dettaglio dei lavori

Di seguito il dettaglio dei lavori da eseguire:

Pos1: Smontaggio con ritiro e sostituzione del manto esterno in rame della copertura ottagonale esistente. Sostituzione del manto in rame esistente con nuovo manto in lamiera di rame spessore circa 6/10 mm aggraffato compreso raccordi, le scossaline e rivestimento cupolino centrale.

Pos2: Montaggio nuovo tavolato e telo antirombo sotto pos1 Pannello tipo OSB 3 da 22 mm e/o tavolato grezzo da 23 mm. Previsti 220mq Telo antirombo di microventilazione sotto lamiera. Previsti circa 200mq

Pos3: Smontaggio sporto di gronda-messa in pendenza della copertura piana sovrastante il corridoio interno – nuovo manto di copertura in rame aggraffato. Smontaggio sporto di gronda di gronda esistente circa 80 ml. Nuova struttura in lamellare di raccordo tra copertura di pos1 e banchina estera e relativo nuovo sbalzo esterno di circa 1,0 metri atta a creare una appropriata pendenza di deflusso delle acque piovane e maggior protezione alle pareti verticali soggette agli straventi. Previsti circa 300mq Isolante in lana minerale densita circa 20Kg/mq posto tra i correntini in lamellare di spessore variabile. Circa 300 mq Pannello tipo OSB 3 da 22 mm e/o tavolato grezzo da 23 mm nella parte non a vista e perlinato sulla parte dello sporto chiodati alla struttura di correntini in lamellare. Previsti 300mq Telo antirombo di microventilazione sotto lamiera. Previsti circa 300mq. Manto finale in lamiera in rame spessore circa 6/10mm aggraffato compreso scossaline gronde e pluviali.

Pos4:  Smontaggio tavolato camminamento esterno. Smontaggio tavolato esistente sui camminamenti esterni ed eventualmente sui gradini di ingresso. Previsti circa 150 mq

Pos5:  Smontaggio sbalzi porta tavolato camminamento esterno. Smontaggio di circa 70 elementi doppi in legno lamellare collegati alle travi interne porta solai mediante giunto a bulloni. (previo verifica di accessibilità ai bulloni di serraggio).

Pos6: Pulizia mediante piallatrice/levigatrice rotante/sabbiatrice ed impregnazione. Trattamento superficiale di pulizia della mantovana esterna (sopra infissi esistenti) e trattamento di impregnazione. Trattamento superficiale di pulizia delle travi di coronamento esterno porta solaio (sotto infissi esistenti) e trattamento di impregnazione. Trattamento superficiale di pulizia dei pilastri esterni di coronamento esterno e trattamento di impregnazione.

Pos7: Montaggio nuovi sbalzi porta tavolato camminamento esterno. Montaggio di circa 70 elementi doppi in legno lamellare impregnato compreso scossalina bituminosa superiore collegati alle travi interne porta solai mediante giunto a bulloni. (previo verifica di accessibilità ai bulloni di serraggio). Protezione delle 70 teste con scossaline in rame.

Pos8: Montaggio e fornitura nuovo tavolato camminamento esterno. Montaggio di circa 150mq elementi tavolato in legno di larice impregnato spessore 40 mm.

Pos9: Montaggio e fornitura carter in rame per la parte esterna per gli 8 pilastri.

Pos10: Risanamento e manutenzione/ eventuale sostituzione parziale pilastri esterni Il valore dell’intervento potrà essere quantificato in modo esaustivo solo dopo aver rimosso la gronda/sbalzo esistente (Per verificare in modo preciso lo stato della testa superiore del pilastro e del collegamento) e dopo aver rimosso il tavolato di calpestio esterno (Per verificare lo stato della base inferiore del pilastro) Eventuale opera di risanamento-manutenzione parziale dei pilastri N.B. il valore non comprende la sostituzione dell’intero pilastro dato che tale operazione potrebbe includere lo smontaggio dei battenti/vetrate esistenti come pure la puntellatura delle architravi in appoggio al pilastro stesso (da verificare) Si dovrà quindi verificare la fattibilità tecnico ed economica in accordo con il Direttore Lavori /committente

Pos11: Risanamento e manutenzione /eventuale sostituzione parziale dell’ appoggio dei pilastri esterni.

Per maggiori informazioni blu@merigar.it